La storia delle donne friulane dopo l'8 settembre 1943: concorso per due borse di studio di 1500 euro

Stampa
L’associazione ‘Comprendere, operare, rinnovare, educare’ (Core) e l’Università di Udine bandiscono un concorso per assegnare due borse di studio di 1500 euro ciascuna a laureate all’Ateneo friulano, e finalizzate alla pubblicazione di una ricerca di carattere storico nell’ambito del progetto “Una disubbidienza ‘civile’: le donne friulane di fronte all’8 settembre 1943”.
Il bando è rivolto alle laureate magistrali (dopo il 1° gennaio 2006) presso le facoltà di Economia, Giurisprudenza, Lettere, Lingue e letterature straniere e Scienze della formazione.

Entro lunedì 16 gennaio le domande di partecipazione al concorso dovranno pervenire all’Ufficio protocollo dell’Ateneo, in via Palladio 8 a Udine. Le domande devono essere indirizzate a Università degli studi di Udine, Ripartizione didattica-Sezione servizi agli studenti e laureati – concorso borsa di studio “Una disubbidienza ‘civile’: le donne friulane di fronte all’8 settembre 1943”, via Mantica 3, 33100 Udine.

Scopo dell’iniziativa è promuovere lo studio della storia delle donne, soprattutto su scala locale, per valorizzare un patrimonio di testimonianze femminili relativamente a quel periodo storico.